Consulte

Forense

Composta da 3 colleghe e un membro dell'Esecutivo la Consulta Forense è un pool di esperti che ha un ruolo istruttorio per tutte le questioni di Psicologia Giuridica, evidenziando criticità nelle prassi, definendo Linee Guida e fornendo indicazioni metodologiche per chi opera in questo delicato e complesso settore, fornendo consulenza alla Commissione Deontologica dell'Ordine ed al Consiglio, orientando e monitorando i GDL (Gruppi di lavoro) e FT (Forum tematici) che si andranno a costituire su questi temi, rapportandosi con le istituzioni e con l’Università, costituendo network interprofessionali. In particolare la Consulta forense perseguirà i seguenti obiettivi:   

  • stabilire le linee di indirizzo generale per il Direttivo e il Consiglio   
  • fornire feedback sulle problematiche professionali e sui temi da presidiare nell’ambito forense   
  • elaborare indicazioni metodologiche di intervento e definire buone prassi condivise   
  • stabilire sinergie con i Punti informativi al fine di armonizzare le linee di intervento   
  • orientare il processo di formazione erogato dall’Ordine degli Psicologi del Piemonte nell’area forense   
  • monitorare i GDL (Gruppi di lavoro) e i FT (Forum tematici) che si andranno a costituire su questi temi   
  • rapportarsi con le istituzioni e con l’Università in affiancamento con il Direttivo   
  • costituire e rafforzare network interprofessionali al fine di promuovere e tutelare la professionalità degli psicologi  
  • stabilire sinergie con gli altri Ordini regionali al fine di armonizzare le buone prassi di intervento

La Consulta forense è cosi composta:   

  • Dott.ssa Viviana Lamarra
  • Dott.ssa Loredana Palaziol
  • Dott.ssa Claudia Ricco

Il Dott.Enrico Parpaglione è il referente per il Consiglio della Consulta Forense 

Pubblicazioni:

Lo psicologo e l'atto diagnostico Lo psicologo e l'atto diagnostico (192 KB)