OPP Academy

I nostri eventi

Psicologia, Tecnologia e Trasformazione
26/01/2018



26 gennaio 2018 dalle 8.30 alle 18 - UniManagement, Via XX Settembre 29, 10121 – Torino

Numero crediti assegnati: 2,1

Obiettivi:
Il convegno chiama in gioco le professioni già al lavoro in ambito tecnologico affinché entrino in contatto con altri mondi professionali e si prenda consapevolezza di nuovi spazi di integrazione che permettano di progettare servizi e prodotti più rappresentativi dei bisogni della comunità.

Razionale:
Le nuove tecnologie stanno provocando delle trasformazioni a livello globale e stanno generando importanti conseguenze sulla vita quotidiana. Nei prossimi anni assisteremo a un'ulteriore evoluzione che richiede la collaborazione tra diverse figure professionali al fine di poter integrare questo sviluppo in modo armonico con le caratteristiche dell'essere umano. La psicologia può fornire un'importante contributo sul piano scientifico e applicativo e le nuove tecnologie possono rappresentare, nel contempo, un supporto alla nostra professione in diversi contesti (come è già accaduto ad esempio in medicina)

PROGRAMMA DEL CORSO


Registrazione ed inizio lavori

08.30: saluti istituzionali

09.00 – 09.45: Alfabeto, rete e mente, cosa cambia?
Relatore/Docente: Derrick de Kerckhove

09.45 – 10.15: Come utilizzare efficacemente i videogiochi commerciali nella formazione e nei contesti lavorativi
Relatore/Docente: Marco Mazzaglia

10.15 – 11.00: Hellblade: l’esperienza della malattia mentale attraverso un videogame
Relatore/Docente: Viola Nicolucci

11.00 – 11.15: coffee break

11.15 – 12.15: Tecnologie, ambienti di vita, apprendimento: elementi riflessivi e metodologici
Relatore/Docente: Alberto Parola

12.15 – 13.15: Gaming Horizons: delineare nuovi orizzonti per i videogiochi nella società e nell’educazione
Relatore/Docente: Marcello Passarelli e Francesca Dagnino

13.15 – 14.15: pausa pranzo

14.15 – 15.00: Il ruolo della tecnologia nella professione psicologica
Relatore/Docente: Pietro Cipresso

15.00 – 15.45: Un robot per studiare l’uomo
Relatore/Docente: Alessandra Sciutti

15.45 – 16.15: Quando la tecnologia incontra la disabilità
Relatore/Docente: Paolo Robutti

16.15 – 16.30: pausa

16.30 – 17.30: Tecnologie innovative e interattive a supporto dei bambini con disabilità intellettive
Relatore/Docente: Mirko Gelsomini

17.30 – 18.00: Psicoterapia, malattie neurodegenerative e realtà virtuale: esperienze e metodologie accessibili
Presentazione progetti (Davide Boraso, Stefania Caneparo, Alessandro Bianchi, Francesco Perratone)

Durante l'evento ospiteremo, in conference call da Cambridge, il relatore Dominic Matthews, Product Manager presso Ninja Theory (Cambridge UK), che parlerà degli strumenti tecnologici impiegati nella fase di ripresa cinematografica a fine dello sviluppo del videogioco "Hellblade: Senua's Sacrifice".

Psicologia, Tecnologia e Trasformazione - La locandina Psicologia, Tecnologia e Trasformazione - La locandina (216 KB)

 

Clicca qui per registrarti all'evento

Sei un professionista non iscritto all'Ordine degli Psicologi del Piemonte?

Clicca qui per registrarti!


Laboratorio di progettazione sociale Torino
16/02/2018

16 e 17 febbraio 2018 dalle 9 alle 18 - presso Centro Servizi VOL.TO - via Giolitti 21, Torino

Obiettivi formativi  Il corso intende trasmettere gli strumenti del Project Cycle Management (Gestione del Ciclo del Progetto), metodo adottato dapprima dalla Commissione Europea – e in seguito dalla maggior parte degli Enti Pubblici e privati (es. Fondazioni, Ministeri) - per la strutturazione, la gestione e il monitoraggio di progetti e programmi. I partecipanti acquisiranno competenze trasversali di taglio pratico che consentono di costruire progetti in linea con i criteri generalmente adottati nei bandi di finanziamento.

Contenuti

- Breve introduzione al metodo del Project Cycle Management.

- Gli strumenti per l’ideazione del progetto: analisi dell’entità, degli attori chiave, dei bisogni e degli obiettivi.

Esercitazione: Albero dei problemi e degli obiettivi.

- L’approccio del Quadro logico: la scelta dell’ambito di intervento, la definizione della logica di intervento, l’analisi del rischio, la definizione degli indicatori e l’individuazione delle attività.

Esercitazione: Matrice del Quadro logico

- La costruzione del piano operativo di progetto: la definizione di attività e compiti, il cronoprogramma e la quantificazione delle risorse umane e strumentali necessarie per la realizzazione.

- Il budget preventivo: le regole e le fasi di costruzione del budget, le tipologie e le voci di costo, la correlazione tra entrate e uscite.

Esercitazione: Piano operativo di progetto e budget preventivo.

- La lettura del bando: elementi fondamentali, criteri di ammissibilità e di valutazione

Metodologia Il taglio della formazione è laboratoriale ed interattivo. Nell'illustrare le tecniche di progettazione si utilizzerà una traccia fornita dalle docenti per applicare in gruppo gli strumenti proposti, così che i partecipanti al termine del corso dispongano di competenze immediatamente spendibili per costruire una propria idea progettuale.

Docenti Consuelo Onida Psicologa clinica, ha coordinato servizi di formazione e progettazione per il non profit e partecipato, in qualità di membro esperto, a commissioni di valutazione di progetti proposti dalle associazioni di volontariato presso enti pubblici e privati.

Sonia Palumbo Laureata in Economia, PhD in Scienze Organizzative e Direzionali, specializzata metodologie della ricerca applicata al non profit e alla progettazione, è membro di gruppi di ricerca dell’Università e del CSVnet.

Importante
Per il suo taglio prettamente pratico - operativo, il corso prevede l'accesso a soli 40 iscritti, e la seconda giornata formativa è riservata ai frequentatori della prima. Verrà creata una lista d’attesa, i cui membri verranno richiamati in caso di eventuali disdette da parte degli iscritti. Proprio per questo motivo, in caso di impossibilità a parteciparvi, è obbligatorio darne tempestiva comunicazione in segreteria a formazione@ordinepsicologi.piemonte.it



OPP Academy è la nuova offerta formativa ideata in esclusiva per i colleghi iscritti all’Ordine degli Psicologi del Piemonte. L’obiettivo di OPP Academy è quello di consentire lo sviluppo di competenze strategiche e professionalizzanti, attraverso un processo di formazione definito in tutte le sue fasi (dall'analisi dei bisogni alla verifica dei risultati) e supportato dalle moderne tecnologie. La formazione erogata da OPP prevede incontri frontali, workshop, webinar (seminari online) e FAD (Formazione a distanza). Ai colleghi piemontesi é anche fornita la formazione accreditata ECM.

La nuova piattaforma online consente l’organizzazione di webinar (seminari online) con aule virtuali che possono contenere fino a 500 colleghi. I corsi  online possono essere seguiti su qualsiasi supporto (pc, notebook, tablet e smartphone) ed è possibile interagire con i docenti in tempo reale attraverso una chat. 

Il materiale video di tutti i webinar trasmessi, una volta elaborato, viene reso disponibile nella biblioteca multimediale. E’ quindi possibile seguire le attività formative erogate dall’Ordine degli Psicologi del Piemonte comodamente dal proprio studio o da casa. Un servizio pensato  per venire incontro alle esigenze delle colleghe e dei colleghi, ridurre gli spostamenti e coinvolgere nel processo formativo gli iscritti di tutte le province piemontesi.

Competenze strategiche

Si riferiscono ad aree trasversali ma fondamentali per la professione e l’adattamento alle nuove esigenze del mercato del lavoro, quali, ad esempio:

  • Il marketing professionale e l’autopromozione
  • La capacità di sviluppare networking e di lavorare in team
  • Il marketing 2.0
  • La gestione degli aspetti fiscali
  • Le capacità progettuali
  • La capacità di creare un business plan

Competenze professionali

Specifiche competenze necessarie allo psicologo per poter esercitare, nel miglior modo possibile, la professione, per le qual é richiesto un continuo aggiornamento.

Condivisione della conoscenza

Il nuovo assetto organizzativo di OPP è stato progettato e pensato per favorire i processi di condivisione della conoscenze e facilitare il passaggio di competenze tra i colleghi, in particolare attraverso:

  • Forum tematici
  • Condivisione di esperienze
  • Gdl costruiti su obiettivi specifici, il cui lavoro verrà messo a disposizione della comunità professionale.

Best practice

Le “buone prassi”rappresentano una necessità oggi ineludibile per garantire i principi di efficacia alla base di qualsiasi intervento psicologico. OPP intende quindi facilitare e valorizzare:

  • l’expertise professionale
  • l’etica e la deontologia